da Padre Giangi – lettera dell’11 luglio 2009

P. Giovanni Colombi

Parroco di Grude e Re

K.P. 207     SHKODER  (Albania)

cell.: 00355-692025877

mail: giangi.colombi@…                                                        

                                                                                              Grude e Re 11 luglio 2009

Carissime Natalia, Teresa, Camilla, Federico…

                       Avete un tesoro di energie e potenzialità dal racconto che mi avete fatto per cui a questo punto faremo un altro campo di 5 giorni per quando arriverete e cioè dal lunedì 27 al venerdì 31 luglio. Il 24-25-26 luglio potrebbe essere utilizzato per proposte di conoscenza che vi ha fatto Patrizia. Se invece preferite fare camminate fra le montagne e i boschi albanesi, vi possiamo portare noi. Domenica 26 luglio la Messa è alle ore 10,00 e vi presenterei alla parrocchia e, subito dopo, un incontro con tutti gli animatori del campo. Questo incontro, se preferite, possiamo spostarlo anche al sabato sul tardi pomeriggio compatibile con il programma che eventualmente farete con Patrizia. Un’altra proposta sarebbe di andare domenica subito dopo pranzo al mare con gli animatori e li approfittare anche per un momento di riunione. Il mare dista dalla parrocchia di Grude e Re circa 45 minuti in pulman. Per tutti gli spostamenti bisogna sempre affittare un pulman o pulmino. Per andare al mare il prezzo di andata e ritorno è 3 euro a persona.

L’orario del campo è dalle 8,30 alle 11,30 ma i primi ragazzi iniziano già ad arrivare alle ore 7,30 per cui alle ore 8,00 bisogna già essere tutti in campo per l’accoglienza, proposte per apprendere i canti con gesti, giochi o ginnastica di riscaldamento!

Questa settimana al campo vi hanno partecipato una media di 200 ragazzi al giorno con 30 animatori. Sono divisi per età in 7 gruppi. Eccovi i gruppi e quanti erano:

5 anni e 1 elementare: 38

2 elem.: 30

3 elem.: 25

4 elem.: 27

5 elem.: 24

1 media: 35

2 e 3 media: 21

Alle 8,30 l’inno del campo con i gesti.  Potrebbe anche essere cambiato se ne avete voi uno bello con i gesti, portate la musica. In seguito un momento di preghiera, riflessione e proposta del tema della giornata. Per ogni giornata dovreste preparare un tema che poi spiegherete ai nostri animatori negli incontri di preparazione. Verso le ore 9,00 ci si divide per gruppi e si lavora sulla tematica, giochi tematici lavoretti manuali con il materiale preparato e spiegato agli animatori in precedenza oppure altre attività da voi proposte. 

Alle ore 10,15 si va nel campo per i giochi più diversi e impensabili, con palla, con acqua che in genere piacciono molto, bans ecc. ecc.

Alle 11,30 si conclude con un panino per tutti, da bere e qualche volta una fetta di anguria e servono dai 40 ai 50 euro al giorno per 200 ragazzi e gli animatori. Se riuscite a finanziare voi la merenda vi ringrazio infinitamente.

Essendo voi in 17 persone, pensavo che potreste dividervi 2 o 3 per i 7 gruppi già esistenti con altri 2 o 3 animatori albanesi con cui lavorerete insieme. Se dite che i ragazzi sono troppi si fa una scelta e si lasciano a casa o i più piccoli o i più grandi. Se dite che l’orario è troppo lungo, si può accorciare e lasciar perdere la merenda. C’è da pensare alla riunione giornaliera con gli animatori albanesi che potrebbe essere messa subito dopo la fine del campo e cioè verso le ore 12,00 fino alle ore 12,45 oppure, se avete parecchio materiale da proporre a loro, farli ritornare sul tardi pomeriggio verso le ore 17,00 e fino alle 18,30-19,00.

Il materiale di cartoleria in genere si trova nei vari negozi. Se pensate di dare una specie di striscia colorata per ogni ragazzo ed un colore per ogni squadra, dovete portare voi il materiale. Se siete capaci, sarebbe interessante proporre di fare dei piccoli oggettini in scubidu che è quella cornicina in plastica in genere vuota all’interno che si lavora, qui non si trova. La lingua è un limite non indifferente per qui bisogna tradurre tutto per farsi comprendere, a meno che non si usi il linguaggio gestuale. C’è qualcuno che comprende un po di italiano. Ci sono tre animatori che lo sanno bene ed una suora. E’ opportuno che proponiate attività che non abbiano bisogno di moltissima traduzione. Se proponete un teatro con molto testo da tradurre, non è troppo indicato. Qui fa caldo e si beve molto. Un’altra proposta sarebbe quella di portare tutti o quasi tutti i 200 bambini al mare uno dei 5 giorni: è un’impresa però non indifferente, perché bisogna trasformarsi in veri carabinieri per evitare pericoli in mare. Certe volte i ragazzini e preadolescenti sono imprevedibili e non vedono i pericoli.

Si possono fare anche altri lavori ma se facciamo il campo bene, ci sono poi tutti i lavori in casa di pulizia, preparare da mangiare, andare a fare le spese! A proposito di spese, ditemi se vi devo preparare qualcosa in anticipo per cibarie varie. Il 24 luglio pensate di arrivare in mattinata o nel pomeriggio?

Buona preparazione e un presto arrivederci a tutti

Giovanni